Fluire con la Luna nuova dello Scorpione.

Il cammino su un nuovo sentiero può essere complicato all’inizio, ma non tanto più complicato quanto restare in un contesto che non ci appartiene più – Maya Angelou

Il Novilunio di oggi attraversa il segno dello Scorpione e ci dona l’opportunità di utilizzare la sua energia per fare ritorno a noi stessi, per rivolgere la nostra attenzione alla parte più profonda di noi.

Una Luna Nuova si manifesta quando la sua superficie visibile è completamente in ombra, al termine del suo ciclo calante. È il momento di massima oscurità prima che la Luna ricominci un nuovo ciclo, crescendo nuovamente in luminosità ed energia fino a raggiungere il culmine al momento del Plenilunio.

Come per tutti i meravigliosi cicli della natura, possiamo scegliere di prestare attenzione a ciò che gentilmente ci sussurrano, per vivere in modo più armonioso e consapevole.

Il Novilunio rappresenta il lato oscuro e per questo ci invita a spegnere per qualche istante la luce dal mondo che ci circonda, ci offre l’occasione di chiudere gli occhi per rivolgere lo sguardo dentro di noi.

Un invito ad osservare la nostra parte più intima come fosse un caldo strato di terra in profondità. In questo spazio così prezioso possiamo scegliere di piantare nuovi semini nella forma di nuove intenzioni, propositi e sogni, lasciando che la terra li avvolga con il suo calore e se ne prenda cura, nutrendoli durante il corso del prossimo ciclo che si prepara ad un nuovo inizio.

Il percorso potrà non essere semplice; si potranno risvegliare paure dalle forme più diverse. Potremmo temere di non avere nutrimento sufficiente a coltivare questi nostri nuovi semi o temere che non vi sia sufficiente luce e calore. Ma non sarà così. La ricchezza del nostro spirito persiste, ed è sempre presente, nonostante le paure, nonostante i fallimenti, nonostante il timore di non riuscire ad avere sufficiente energia. È sempre una grande gioia realizzare che, nonostante il dolore e le difficoltà, una parte di noi resta sempre integra e pronta a ricominciare con una fonte preziosa di inesauribile vitalità.
È un buon periodo per lasciare andare ciò che non ci appartiene, creare nuovo spazio, meditare, cercare la quiete in bagni di luna oppure in passeggiate a contatto con la natura, per comprendere a cosa vogliamo concedere maggior nutrimento nella nostra vita, lasciando che quanto seminato possa crescere rigoglioso con la luce di questo nuovo ciclo.

Jai Ma Yoginis


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *