una finestra sul respiro.

La nostra salute e la nostra stessa esistenza dipendono dalle funzioni respiratorie e circolatorie, che sono le due porte di accesso al regno della struttura umana, e se una delle due è bloccata, disturbata o ostruita, ne deriveranno malattie.

Immaginate che la stanza in cui vi trovate sia il corpo umano: se le finestre o le porte sono chiuse, vi sarà cattivo odore. Quel cattivo odore è la malattia della stanza; cosa fare allora? Aprite le porte e le finestre! L’aria fresca farà uscire l’aria cattiva.

Allo stesso modo la pratica di asana e pranayama puó rivelarsi come una buona occasione per rinnovare energia e vitalità, apportando nutrimento dalla superficie fino al punto più profondo di ogni nostra “stanza”.

La regolazione del respiro, infatti, mantiene pulito e libero il sistema respiratorio e attraverso un apparato respiratorio libero e sano, il sangue alimenterà indistintamente tutte le parti del corpo.

Una finestra aperta per rinfrescare i pensieri e solleticare il cuore.

Namaste,

Mir.

IMG_20150527_131853